Crea sito
In Recensioni

Difetti cristallini – la recensione

Una raccolta di quattordici racconti che svelano istanti di vita di donne che sanno chi sono e ciò che vogliono


Uscito a gennaio per la casa editrice Bookabook, Difetti cristallini è una raccolta di quattordici racconti che hanno come protagoniste donne che non temono il giudizio degli altri e che si manifestano cristalline nei loro difetti. In una parola: autentiche.

Ad accomunare tutte queste figure femminili è proprio la diversità, la loro unicità che viene valorizzata e cantata attraverso pillole di vita.

L’autrice Concetta Tandoi, in questo libro d’esordio, ha dipinto con estremo realismo istanti colti nell’umanità che ci raccontano qualcosa di unico, che esala, a volte, anche bizzarria e surrealismo.

In tutto questo, tuttavia, gli uomini non sono altro che una piccola parentesi lontana, che non rischia di appannare minimamente la vita di queste donne che non hanno paura di svelare chi sono e ciò che vogliono.

Per concludere, secondo l’autrice, questa raccolta di racconti è necessaria: “Io non mi accontento più – si legge in copertina – Perciò so che ti devo, mi devo, questo scritto“.