Crea sito
In Professioni editoriali

Professioni editoriali: chi è l’editor?

editor

Qual è il ruolo dell’editor all’interno di una casa editrice? Quali competenze e abilità ha nella cura di un testo?


Esperto in comunicazione, letteratura e marketing, l’editor è una figura professionale fondamentale e piuttosto complessa, che opera sapientemente nel panorama editoriale.

L’editor, innanzitutto, è una persona tanto realistica quanto sognatrice, un professionista a tutto tondo, che sa riconoscere un talento letterario e rendere un semplice manoscritto un capolavoro. Gestendo dall’alto grafica, correzione di bozze e altre specificità editoriali, un libro passa dal cassetto di un aspirante scrittore a una vera e propria libreria.


Diversamente da quanto si possa pensare a prima vista, il ruolo di editor è alquanto complesso, richiede anni di studio e di esperienza. Tale figura, primariamente, deve essere un bravo scrittore e un lettore critico; al tempo stesso, deve possedere ampie conoscenze in ambito letterario, comunicativo e commerciale, affinché possa riuscire a coniugare passione, talento e business.

Per fare ciò nel modo migliore possibile, è necessario intraprendere un percorso personale basato non solo sullo studio, ma in particolar modo sull’esperienza, sullo sviluppo della propria sensibilità e di un senso critico necessari per raggiungere l’onestà nel giudizio di un’opera e il riconoscere un talento da un semplice aspirante scrittore.


A livello pratico, l’editor si immerge in un testo, modifica la sua struttura portante e non, interviene sui personaggi, sui loro dialoghi, affina lo stile (nel caso ci fosse bisogno). Si può dire che il lavoro dell’editor, in questo frangente, si avvicini molto a quello del sarto: taglia, cuce, intesse i dettagli che fanno in un testo la differenza.

Per questo motivo, il lavoro dell’editor è paziente, scrupoloso e pignolo: si occupa di leggere, modificare, rileggere un testo fino a confezionarlo – nel rispetto dell’originale – ottimo per la pubblicazione e la vendita.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che l’editor ha anche un ruolo empatico e diretto con l’autore con cui opera, instaura un rapporto di vera e propria fiducia e stima con lo scrittore, offre consigli di scrittura, aiuti e supporti necessari per migliorare e crescere nella faticosa scalata verso la pubblicazione.