Crea sito
In Editoria

Tutto pronto per “Emma”, la nuova trasposizione cinematografica del libro di Jane Austen

Presto in arrivo anche in Italia con la sua comicità e il suo occhio critico sulla società inglese dell’epoca


Dopo il successo dell’ultima trasposizione cinematografica di “Piccole Donne“, il 2020 sarà l’anno di un altro adattamento che farà l’occhiolino alle amanti dei classici dell’Ottocento inglese.

Per ora, a essere distribuito, solo nel Regno Unito e in USA il prossimo febbraio, sarà il film ispirato al romanzo di Jane Austen dal titolo “Emma”.

Il libro del 1815 ha visto uno dei suoi adattamenti più famosi nel 1996, con Gwyneth Paltrow, mentre questa volta, la trasposizione sarà diretta da Autumn de Wilde – il debutto sul grande schermo del regista – e la nuova Emma sarà Anya Taylor-Joy.

La figura di Emma, ricca, bella e intelligente, si ritroverà ad “affrontare un percorso di crescita brillante ma a volte doloroso. Brillante e sfacciata, Emma non perde tempo con gli eventi dell’alta società, anche se non disdegna aggiornamenti sui pettegolezzi che riguardano le vite dei suoi coetanei”.

Secondo le anticipazioni, “non mancheranno turbolente relazioni con amici, parenti e conoscenti. Ma sarà soltanto avventurandosi in storie romantiche che si riveleranno sempre fallimentari e veri e propri errori, che la giovane imparerà a sue spese a comprendere che il vero amore le è sempre stato vicino”.

Il film, comico come il romanzo, si rivelerà una satira nei confronti della classe sociale dell’epoca. Ma, per poter gustarci il film e fare le nostre critiche è ancora presto: disponibile al momento il trailer in italiano di Emma, dove è possibile già notare la fantastica qualità della grafica e curiosare nel mondo della “moderna” Emma.