Crea sito
In Classici/ News

Virginia Woolf iniziò la sua carriera come lettrice: ecco la raccolta delle sue prime recensioni in “Genio e inchiostro”

I primi esperimenti con la scrittura come critica letteraria a soli 23 anni, ora tradotti in Italiano


“Quando vi si torna dopo anni di assenza, quei libri sprigionano, anche contro le nostre aspettative, la stessa quantità di energia e calore, per cui non vogliamo altro se non goderci quel tepore”. Queste parole, tratte dalla novità in uscita oggi per Harper Collins e firmata Virginia Woolf, saranno le stesse che immagineremo leggendo, appunto, “Genio e inchiostro“.

Quella che esce oggi è una traduzione attesa, la raccolta di recensioni che Virginia Woolf, prima di diventare il genio indiscusso qual è ora, scrisse in forma anonima per il Times Literary Suplement, una delle più importanti riviste letterarie del mondo, che ospita brevi saggi dei più grandi autori del passato e del presente.

Virginia aveva solo 23 anni quando le fu commissionato di vestire i panni della critica letteraria, esercitandosi con quella che sarà considerata da lì a poco una delle scritture più avvolgenti della letteratura con la lettera maiuscola.

“Genio e inchiostro” si può definire quindi una grande sorpresa per gli amanti della scrittrice inglese che da oggi avranno un nuovo testo per conoscere un altro frammento della vita e della professionalità della Woolf: quella della lettrice appassionata.

Per sfogliare le prime pagine clicca qui.