Crea sito
In Editoria

Libri di narrativa in uscita a febbraio!

Narrativa generale in uscita a febbraio…

Il blog dell’editore, per tutti gli amanti della narrativa generale, ha selezionato alcuni romanzi che potrebbero essere i vostri prossimi acquisti di febbraio.

depulvera-libri-polvere

Fonte: www.illibrao.it

Siete curiosi?

… Avanti il primo titolo!

“La libreria dove tutto è possibile” di Stephanie Butland,

in libreria dall’8 febbraio 2018.

La libreria dove tutto è possibile, edito da Garzanti, si può definire un esordio dal successo internazionale, a testimoniarlo gli innumerevoli giudizi positivi di librai e lettori di tutto il mondo. Il merito si dà forse alla forza delle parole, ai temi delicati trattati, allo stile di S. Butland o semplicemente all’insieme di tutti questi elementi sapientemente miscelati.

la libreria dove tutto è possibile

Trama: Sullo sfondo di una nota cittadina nel nord dell’Inghilterra si trova una graziosa e fornita libreria, dove la giovane Loveday Cardew – la protagonista – passa le giornate, sicura di trovare la sua ideale dimensione di vita, tra routine e storie varie. Un giorno, però, qualcosa inclina l’apparente equilibrio: Loveday, da un momento all’altro, inizia a ricevere alcuni pacchi che contengono libri della sua infanzia, come qualcuno volesse comunicarle qualcosa o semplicemente riproporle il passato scisso tra una mamma assente e una donna che ha cercato di colmare la distanza tra madre e figlia. Ad aiutare la giovane ad affrontane nuovamente i fantasmi dell’infanzia, ci sarà Nathan, un novello poeta in grado di donare la necessaria energia per sperare e costruire un futuro migliore.


“Isola” di Siri Ranva Hjelm Jacobsen,

in libreria dall’11 febbraio 2018

Isola, edito da Iperborea, è un romanzo completo, romantico e riflessivo, fresco e avventuroso nel suo narrare d’emozioni e viaggi, di tradizioni e voglia di rinascita, di emigrazione e nuove terre da scoprire e amare.

isolaTrama: Dal titolo è facilmente intuibile che il libro ruoti attorno ad un’isola, nel dettaglio, l’isola di Sudoroy, nell’Oceano Atlantico. Tale terra, rivestita da una natura indomita e inflessibile al volere umano, rappresenta la meta di una giovane ragazza danese che, per scoprire le proprie origini, decide di lasciarsi alle spalle la Danimarca, per raggiungere l’isola e la sua cultura particolare, attuando quasi il percorso inverso che hanno seguito i suoi nonni negli anni ’30 del Novecento. A guidare la giovane in questa nuova terra misteriosa, saranno i racconti che i parenti usavano instillare nella nipotina quando ancora era molto piccola, racconti che spaziavano dalla difficile vita quotidiana della pesca alla voglia di rinascere in un luogo nuovo e costruirsi un destino migliore. Il romanzo, tra il nostalgico e l’avventuroso, si delinea pian piano scoprendo dettagli di una storia lunga un secolo tra dettagli della Seconda guerra mondiale, del protettorato inglese, al desiderio di indipendenza.


“La cena dei segreti: La notte che ci ha cambiato il futuro” di Care Santos,

in libreria dal 15 febbraio 2018

La cena dei segreti: la notte che ci ha cambiato il futuro, edito da Salani, è il nuovissimo romanzo di Care Santos, una delle scrittrici spagnole più popolari. La storia prende respiro attraverso le voci di cinque ragazze alle prese, ognuna con la costruzione del proprio futuro al di fuori del collegio.

la cena dei segretiTramaLa cena dei segreti: la notte che ci ha cambiato il futuro si apre con l’ultima partita a “Obbligo e verità”, a cui giocano cinque compagne di collegio, prima di dividersi. Di lì a poco, due di loro sono destinate ad uscire dall’istituto e ottenere la libertà. L’occasione di crearsi un nuovo futuro produce nelle giovani una grande emozione, insieme di entusiasmo e un pizzico di timore. Ma la cosa che non sanno, è che le cinque, dopo trent’anni, si rincontreranno e si racconteranno rispettivamente vittorie e delusioni che hanno vissuto nell’arco di tutto questo tempo. Durante il loro incontro, inoltre, prenderanno a giocare, come in istituto, al gioco dei pegni, che offrirà a tutte il modo di farsi domande a vicenda. Le loro risposte, altro non producono che il riproporsi di un passato che si intreccia al presente, e saprà chiudere un “cerchio” e mettere in ordine alcuni “cassetti del passato”.


 

“La manutenzione dei sensi” di Franco Faggiani,

in libreria dal 1° febbraio 2018

La manutenzione dei sensi, edito da Fazi Editore, è un romanzo sensibile e ottimista, dove non esiste barriera che una sindrome diagnosticata possa ergere. Quando c’è la determinazione di migliorare, niente si può opporre tra un figlio in affido e un cinquantenne riservato.

manutenzione dei sensiTrama: L’opera di Franco Faggiani descrive un incontro molto speciale tra Leonardo Guerrieri – uomo sulla cinquantina rimasto vedovo – e Martino Rochard, giovane affetto dalla sindrome di Asperger. Cosa avranno in comune i due? Sicuramente non l’età, nemmeno le origini, ma il carattere, la riservatezza sì: nonostante soffrano per ragioni differenti, il ragazzo in affido temporaneo e Leonardo preferiscono starsene in disparte, silenziosi nel proprio dolore. La manifestazione più evidente del loro bisogno di solitudine si ha quando il padre decide di allontanarsi dalla caotica Milano per trasferirsi in una grande casa sulle Alpi piemontesi, lontano da tutto e da tutti, dove regnano solo il silenzio dei monti e il pascolo degli animali, in una dimensione quasi parallela e paradisiaca, che offrirà l’input necessario per riprendere a vivere.